Pubblicato in Macchine Strumenti
Precisione nel dosaggio di coadiuvanti e additivi? Scopri i sistemi Innotec

 

L’industria delle bevande alcoliche ha visto una forte evoluzione negli ultimi decenni; sia per l’aumento dello standard produttivo e qualitativo, che per la progressiva inclusione di nuovi prodotti o di formulazioni alternative di bevande tradizionali, quali i cocktails da pronta beva (RTD Cocktails). Se da una parte si sta assistendo alla fortissima spinta commerciale degli Hard Seltzers a partire dal mercato statunitense, diverse realtà del vecchio mondo sono fortemente attive nella produzione di bevande a base vino addizionate di succhi di frutta, aromi e estratti naturali.

Il mutamento delle preferenze del consumatore verso questi prodotti richiede l’implementazione di step tecnologici aggiuntivi per realizzare i blend desiderati o la mera addizione di aromi. Infatti, la sola omogeneizzazione degli additivi all’interno dei serbatoi pre-imbottigliamento non offre alcuna garanzia in termini di costanza di concentrazione e predispone a potenziali fenomeni di stratificazione degli stessi.

Un’eventuale alterazione della concentrazione finale di un additivo in una bevanda non solo può avere importanti conseguenze sulla qualità e sulla conservabilità a medio-lungo termine della bevanda (es. conservanti, antiossidanti), ma va anche a discapito della riconoscibilità del prodotto da parte del cliente, e di conseguenza, della sua fidelizzazione.

In questo panorama, l’impiego dei sistemi di dosaggio automatizzato INNOTEC è di fondamentale importanza. Attraverso questi impianti, gli additivi e gli ingredienti addizionati alle bevande vengono aggiunti col massimo livello di precisione a monte dell’imbottigliamento, evitando qualsivoglia dispendiosa procedura di omogeneizzazione in serbatoio e consentendo di lavorare anche su volumi ridotti. Ciò include sia “additivi” a medio-bassa viscosità quali succhi di frutta, soluzioni di gomma arabica e additivi aromatici, sia vere e proprie puree di frutta ad alta viscosità. 

Il vantaggio legato all’impiego della tecnologia non risiede esclusivamente nel dosaggio, ma anche nella possibilità di integrare la tecnologia nel più generale sistema di gestione centralizzata della filtrazione, imbottigliamento e detergenza/sanificazione (CIP), garantendo di fatto un processo preciso e sicuro dal punto di vista sanitario e microbiologico, senza correre il rischio di variabilità causate da errori umani.

Per maggiori informazioni: aeb-group.com/it/innotec

AEB SPA
Via Arici, 104 - San Polo - 25134 Brescia – Italia
Tel. +39 03023071 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.aeb-group.com

Lascia un commento

Image
Copyright © 1998-2022 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer