Pubblicato in Mercati Consumi
Sempre più successo in Asia per i gelati naturali

GlobalData ha pubblicato un’indagine dedicata alle opportunità per il settore dei gelati nell’area Asia-Pacifico, una realtà che valeva 18,4 miliardi di dollari nel 2017 e che fino al 2022 dovrebbe registrare un tasso di crescita annuale composto (CAGR) di 4,1%. Secondo l’analista di mercato le aziende che si concentrano sull'offerta di prodotti realizzati con ingredienti naturali, che si rivolgono a consumatori esigenti e diffidenti nei confronti di aromi artificiali e conservanti, avranno un vantaggio competitivo rispetto agli altri.

L’analista dei consumi Meenakshi Haran ritiene che l'aumento dei redditi disponibili e il miglioramento delle infrastrutture di vendita siano i fattori che trainano la crescita del settore dei gelati in quest’area geografica. Inoltre, essa sarà guidata dalla grande percentuale di popolazione attiva che cerca di rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro, aumentando la domanda di gelati che offrono un'esperienza gratificante.

Secondo l’indagine condotta nel primo trimestre 2017 da GlobalData, il 53% dei consumatori indiani e il 67% dei cinesi ha dichiarato di ritenere che le proteine di siero di latte abbiano un impatto positivo sulla loro salute, il che rappresenta per i produttori l’opportunità potenziale di lanciare nuove varianti di gelati con questo ingrediente per attirare consumatori attenti alla salute.

Nel 2017, nell'ambito della regione APAC, la Cina ha coperto la quota di valore più elevata con il 39%, seguita dal Giappone (25,3%), dalla Corea del Sud (9,4%) e dall'Australia (9,2%). La Thailandia dovrebbe registrare il valore CAGR più rapido, pari al'11,2% fino al 2022.

In termini di categorie, gli acquisti d'impulso – i gelati single-serving – hanno rappresentato la quota maggiore con il 66,3% nel 2017, seguiti dal gelato da asporto e sfuso che ha rappresentato una quota del 27,8% nello stesso anno.

Le tre principali aziende del settore gelato nella regione APAC hanno coperto complessivamente il 25,8% delle vendite a valore nel 2017, con Unilever pari al 13,3%, seguita da Lotte e Yili Group con l'8% e il 4,5% rispettivamente, mentre i produttori artigianali rappresentavano il 5,9% del totale.

Secondo Haran i gelati proteici, popolari in tutte le regioni europee e americane, dovrebbero avere successo nella regione APAC, probabilmente in virtù dell’elevata percentuale di consumatori giovani che cercano di mantenersi in forma e in salute.

Altro in questa categoria: « Bevande: categorie dai contorni sfumati

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.


Copyright © 1998 - © 2018 Chiriotti Editori S.r.l. Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy | Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480
Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010 | info@foodexecutive.it
Disclaimer | Website by Marco Riccardi
Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok